News

6/recent/ticker-posts

Header Ads Widget

Comitato Azione Civica per Milazzo: "Rompiamo il Silenzio"

MILAZZO, 12 MAGGIO 2020: ROMPIAMO IL SILENZIO. 

Si, abbiamo deciso, nostro malgrado, di rompere quel silenzio che ci eravamo ripromessi di mettere in atto all’inizio di questa pandemia, due mesi fa. Ritenevamo fosse corretto lasciare lavorare l’Amministrazione e il Consiglio Comunale in una fase delicatissima della vita di ognuno di noi certi che avrebbero trovato, INSIEME, per spirito di collaborazione, una comunione di intenti sulle cose da fare mettendo da parte pregiudizi, contrapposizioni politiche e personali. Sappiamo bene cosa comporti e quali rischi ci fossero e ci siano tutt’ora a causa di questa diffusione del Covid-19.

Siamo partiti dalla considerazione che CHIUNQUE si fosse trovato ad amministrare questa nostra Città, si sarebbe trovato, suo malgrado, in ENORMI difficoltà e avrebbe avuto bisogno di supporto e di confronto vero e costruttivo. Invece siamo stati smentiti dai fatti. Superata una prima fase di smarrimento generale che ha fatto pensare e intravedere una reale e fattiva collaborazione, siamo stati costretti ad assistere a contese politiche e contrapposizioni personali che hanno portato solo più confusione nelle varie componenti operative della nostra città. 

A questo si aggiungono i commenti, i progetti di sviluppo turistico e commerciale dell’Amministrazione Formica, già dirigente della Giunta Nastasi, di consiglieri di opposizione e candidati a Sindaco come Midili, ex assessore della Giunta Pino, di partiti politici (Forza Italia), ex Sindaci come Italiano, ex assessori di una o dell’altra o di tutte le amministrazioni, consiglieri comunali che hanno cambiato casacca ad
ogni stagione politica, pronunciarsi e pontificare su quali siano le soluzioni. 

Ci chiediamo: Come VI PERMETTETE? DOVE ERAVATE in tutti questi anni quando avevate, occupando vari ruoli dentro e/o nei dintorni delle amministrazioni e gestivate, direttamente o indirettamente, il Potere? Potevate FARE DAVVERO qualcosa per questa città e invece, L’AVETE RIDOTTA NEL MODO CHE VEDIAMO da anni e che è sotto gli occhi di tutti: DISSESTI, buchi più o meno neri e ASSENZA TOTALE DI OGNI VISIONE PROSPETTICA E DI UNA VERA PROGETTUALITA’ TURISTICA E COMMERCIALE. 

Doveva arrivare il Coronavirus perché ci si rendesse conto dell’enorme vocazione turistica della nostra città? Molte
aziende, tante attività commerciali hanno chiuso negli ultimi 15-20 anni proprio perché il Comune non è stato in grado di pensare a un vero progetto per la città che coinvolgesse in pieno i commercianti, gli albergatori, i ristoratori e non solo. Vi siete mai chiesti come fanno altre amministrazioni in altre parti d’Italia (Versilia, Riviera Romagnola per fare alcuni nomi) che, pur non avendo “il nostro mare” e il nostro clima sono capaci di creare le condizioni perché il territorio nelle sue varie potenzialità si possa esprimere al meglio? Pensiamo di no. 

Da che parte guardavate?  Sarebbe più DIGNITOSO, per rispetto dei cittadini milazzesi che hanno sempre creduto nel turismo e che stanno attraversando un periodo nero per le loro attività o per la loro impresa, un DOVEROSO SILENZIO. 

Detto ciò, i componenti di questo Comitato continueranno a lavorare, ognuno per le proprie professionalità e competenze negli ambiti del pubblico o del volontariato, per dare sostegno e sollievo a chi ne ha avvero bisogno in questo periodo difficile nella nostra città. 

Questo in attesa che, passata la paura per questa pandemia, si possa riprendere il confronto Politico vero che ci porterà in autunno alle prossime elezioni amministrative certi che rappresenteranno davvero una svolta importante per la Città di Milazzo.

Comitato Azione Civica per Milazzo

Posta un commento

0 Commenti